Rodnik SA è ideatore e strutturatore indipendente di Certificati di Investimento (Certificates). L’analisi macroeconomica e finanziaria eseguita costantemente dagli specialisti del Rodnik Team è alla base del processo che porta alla creazione di Certificates efficaci ed equi.

 

IDEAZIONE e STRUTTURAZIONE
I Mercati finanziari offrono molte idee di investimento, svariate tematiche su cui basare i propri investimenti. Azioni, obbligazioni, oro, petrolio, altre commodities … gli spunti sono tanti, però è indispensabile valutare quali siano le idee di investimento più efficienti e sicure, per poi tradurle in opportunità di investimento concrete.

 

IDEAZIONE

 

L’ Analisi finanziaria e macroeconomica ci aiuta in questo processo di scelta, che porterà poi ad una corretta asset allocation.
Una volta individuati i Mercati e le tematiche idonee, si può procedere a strutturare un Certificato di Investimento su misura, che traduca in pratica la view di Mercato.

Il taglio minimo di un certificato può essere anche di poche decine di migliaia di Euro, Franchi o Dollari; di conseguenza è possibile strutturare un certificato (o un basket di certificati che va a comporre un portafoglio) anche con asset non elevati.

 

STRUTTURAZIONE

 

La strutturazione è il processo con cui si realizza il Certificato, che viene poi emesso da una banca  ad alto rating, al fine di garantire  che le condizioni dell’ investimento prescelto siano rispettate.

 

ESEMPI PRATICI DI CERTIFICATI EFFICIENTI

 

Ogni Mercato finanziario può salire, scendere o restare invariato. Non possiamo sapere che direzione prenderanno i Mercati finanziari, però possiamo utilizzare una ASIMMETRIA POSITIVA.

Se sappiamo strutturare e scegliere bene i Certificati, la loro asimmetria ci consentirà di:

– Guadagnare anche se il sottostante è immobile. Possiamo infatti scegliere Certificati che pagano cedole periodicamente, indipendentemente dall’ andamento del sottostante. 

– Guadagnare se il sottostante segue le nostre aspettative e anche se si muove in direzione opposta entro un range prestabilito. Possiamo individuare sottostanti statisticamente prevedibili, su cui sono emessi Certificati  per cui si guadagna a condizione che il range venga rispettato.

– Perdere poco anche se il sottostante crolla, tramite Certificati a capitale parzialmente protetto.

 

TIPOLOGIA DI STRUTTURATORI

 

Ci sono:
– strutturatori indipendenti, che lavorano affinchè le “idee di investimento” facciano guadagnare bene gli investitori (in qualità di tecnici hanno tutto l’ interesse a realizzare certificati equi ed efficienti, la cui quotazione e rendimenti salgano nel tempo e soddisfino chi li compra da qualsiasi banca del mondo)
– strutturatori dipendenti della banca che poi emette il certificato (sviluppano le tematiche che fanno guadagnare chi paga loro lo stipendio).

Non è automatico che lo strutturatore a libro paga della banca emittente crei solamente prodotti iniqui, però in media i suoi Certificati, a parità di rischio, renderanno meno di quelli realizzati “all’ esterno”, dato che la banca “si tiene una fetta”.

L’ investitore può scegliere quindi fra Certificati equi oppure meno equi.
In termini di pura probabilità statistica, va valutato il rapporto fra rischio e rendimento:
– Se si rischia poco a fronte di un guadagno soddisfacente e molto probabile, allora il rapporto rischio/rendimento è equo ed il certificato è efficiente.
– Se invece le probabilità sono a sfavore dell’ investitore ed il rendimento atteso è basso, è possibile che l’ emittente “si tenga una fetta” del rendimento, oppure abbia la necessità di “smaltire” qualche sottostante poco redditizio “impacchettandolo” nel Certificato.

 

COME SCEGLIERE I CERTIFICATI PIU’ EFFICIENTI ED EQUI?

 

Oltre alla possibilità – non sempre data – di sapere se il certificato è stato strutturato “in casa” dalla banca emittente oppure da uno strutturatore indipendente, vanno valutati altri fattori, come ad esempio:
la barriera, le condizioni per il pagamento delle cedole, la rilevazione continua oppure solo a date prestabilite, la presenza di “effetto memoria” che consenta di percepire con maggiore probabilità le cedole, eccetera.
Va da se che queste valutazioni non sono alla portata di operatori o di investitori che non hanno una preparazione specifica.

In quest’ambito Rodnik SA può essere di aiuto, effettuando uno screening, “smontando” il Certificato oggetto di attenzione, al fine di valutare la sua efficienza e scovare gli eventuali punti deboli nascosti fra le formule del prospetto informativo.
In tal modo è possibile effettuare una scrematura sui Certificati già presenti sul mercato, privilegiando quelli che hanno un efficiente rapporto rischio/rendimento.