Progetto senza titolo7.png
Proteggi ciò che è davvero importante

Perchè un conto in Franchi Svizzeri ti protegge dall’inflazione e dagli abusi della legislazione che non protegge i risparmiatori.

 

 

Ti piacerebbe avere un conto bancario in una Banca Italiana, che ti consenta anche di mantenere la liquidità denominata in Franchi Svizzeri, mantenendola protetta da tutte le disavventure che possono colpire i risparmiatori?

 

Il Franco Svizzero è il Bene Rifugio per eccellenza, il porto sicuro che protegge i tuoi risparmi dalle tempeste economiche e finanziarie.

 

Il TUO conto bancario, intestato a te, presso una delle maggiori banche italiane, con migliaia di filiali in tutta Italia e con oltre 10 milioni di clienti…

forse hai già capito quale sia la banca, ma qui non ti diciamo di più.

Però potrai richiederci i dettagli inviandoci una mail a info@rodnikfinancial.ch

 

Oppure clicca sul pulsante qui sotto ed inserisci la tua email: in questo modo riceverai una email che ti illustrerà come aprire in modo semplice e veloce il tuo conto bancario in Italia, che ti consentirà di preservare la tua liquidità dall’ inflazione e dalla svalutazione:

 

potrai infatti mantenere la liquidità anche in Franchi Svizzeri ed eviterai il continuo deprezzamento dell’ Euro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’ Euro si è deprezzato del 13.5 % nei confronti del Franco Svizzero nell’ ultimo anno.

 

La tendenza continuerà (l’ Euro ha già perso il 26% rispetto al Franco, negli ultimi 4 anni), dato che l’ inflazione e la situazione economica in Europa sono peggiorate e peggioreranno purtroppo ancora.

 

La recessione e l’ inflazione sono una realtà che accompagnerà l’ Europa, e quindi anche l’ Italia, per molto tempo: quindi anche il valore dell’ Euro è destinato a diminuire ancora (trovi una serie di articoli in merito, sul nostro sito).

 

La migliore soluzione è quindi quella di recuperare il potere di acquisto eroso man mano dall’ inflazione, mantenendo i propri soldi in Franchi Svizzeri:

in questo modo puoi compensare i danni che l’ inflazione esercita sull’ Euro e sul valore reale dei tuoi risparmi.

 

Quali sono le caratteristiche del TUO conto bancario che consente di mantenere la liquidità anche in Franchi Svizzeri?

 

E’ un conto bancario intestato a te (può anche essere cointestato), sul quale puoi versare e prelevare liberamente, anche in Euro, tramite normali bonifici.

 

Per tua maggiore sicurezza è SEGREGATO E CANALIZZATO:

significa che solo tu, l’ intestatario del tuo conto, puoi versare o prelevare. Nessun altro.

In più, i movimenti possono avvenire solo tra il tuo nuovo conto e il tuo conto bancario, quello che hai già in Euro:

in questo modo puoi mantenere sul conto in Franchi Svizzeri i tuoi risparmi, lasciando sul conto in Euro (quello che hai già) il necessario per le esigenze correnti.

 

Il tuo nuovo conto offre anche grandi vantaggi in termini di sicurezza: un conto SEGREGATO (cioè intestato a te, che solo tu puoi movimentare) non ti espone ne a rischi legati alla solidità della banca e nemmeno a possibili azioni ostili, attuabili sui conti correnti bancari che tutti utilizziamo.

Infatti una iniqua (ma purtroppo legale) legislazione consente azioni anche in assenza di concrete motivazioni, senza che il titolare del conto si possa opporre.

Ad esempio: vi dimenticate di pagare una bolletta? I soldi vi verranno prelevati dal vostro conto corrente, spesso con spese aggiuntive; ma sono possibili anche tentativi di pignoramento, di blocco dei fondi o di sequestro preventivo.

Un altro punto debole dei conti correnti: la “vostra” banca è in difficoltà, forse sta per fallire? In Italia, finora, ne sono fallite oltre 100. Secondo la legge sul Bail In (links in fondo al testo, in merito al mio articolo pubblicato su Milano Finanza – Italia Oggi), le banche in difficoltà possono legalmente appropriarsi del denaro presente sui conti correnti dei clienti.

 

Tutto ciò vale appunto per i conti correnti (quelli che tutti usiamo anche per pagare le utenze e che sono collegati alle banche dati della pubblica amministrazione) ma non per i conti segregati, che hanno unicamente la funzione di CASSAFORTE SICURA e che sono movimentabili unicamente dell’ intestatario.

Intendiamoci: il conto è ovviamente in chiaro ed è perfettamente visibile, ma il denaro e gli eventuali titoli contenuti nel suo portafoglio non possono essere oggetto di azioni ostili da parte sia pubblica che privata.

 

 

Quando ti serve spostare danaro da un conto all’ altro (dal conto segregato al conto corrente, o viceversa), lo puoi fare in Euro, tramite normale bonifico bancario, da una banca italiana all’ altra banca italiana, con tempi di esecuzione di un giorno.

 

 

Il nuovo conto bancario può avere anche un portafoglio titoli, esattamente come il conto bancario che hai in Euro.

 

In questo modo puoi decidere di investire i tuoi risparmi, valutando liberamente quanto investire : in momenti di incertezza puoi decidere di investire solo una piccola parte del tuo patrimonio, mantenendo la liquidità in Franchi Svizzeri; quando invece ci sono situazioni favorevoli, allora puoi investire una percentuale maggiore dei tuoi averi.

Che vantaggi hai se investi utilizzando il conto in Franchi Svizzeri?

Innanzitutto NON sei obbligato ad investire: già il fatto di avere i tuoi risparmi in Franchi Svizzeri è di per se un investimento, oltre che una protezione contro inflazione e svalutazione dell’ Euro.

 

Ma se decidi di investire anche solo una parte dei tuoi risparmi, prima di tutto hai la facoltà di investire LIBERAMENTE, decidendo quanto investire e in che modo investire:

probabilmente hai già un portafoglio titoli ed un “consulente finanziario” stipendiato dalla banca presso cui hai il conto corrente.

Una volta si chiamavano “promotori finanziari”: sarebbe più corretto, dato che lavorano per promuovere i prodotti finanziari su cui la banca (che paga loro lo stipendio) guadagna di più. Per comprendere meglio la differenza fra un conto dove puoi davvero investire liberamente ed il tuo conto attuale, basta fare una semplicissima prova:

è sufficiente chiedere al tuo “consulente bancario” di investire su uno strumento finanziario che non sia “della casa”: ad esempio un titolo, un fondo comune o un certificato di investimento emessi da una banca che non sia quella per cui lui lavora.

 

Il tuo “consulente bancario” molto probabilmente ti proporrà qualcosa di diverso da quello che gli hai chiesto (e che non fa guadagnare commissioni alla banca per cui lavora), anche se magari ciò che ti propone (il prodotto “della casa”) non ha le stesse caratteristiche di quello in cui TU vuoi investire.

A questo punto potresti chiedergli di illustrarti in dettaglio le caratteristiche di ciò che lui ti propone (ad esempio la composizione del portafoglio, le strategie di investimento ed i costi totali, se è un Fondo Comune), ma probabilmente il consulente stesso avrà (per così dire) qualche difficoltà a descriverti esaurientemente le caratteristiche di ciò che ti vuole vendere: lui è un addetto commerciale, non certo un analista finanziario.

Come si può evitare questo limite?

 

Il conto di cui ti parliamo non è soggetto ai vincoli commerciali descritti sopra, quindi tu puoi decidere di investire (se lo vuoi e quanto vuoi, il resto rimane in liquidità, in Franchi Svizzeri) come meglio credi e su qualsiasi strumento finanziario.

Se desideri una VERA CONSULENZA FINANZIARIA ti puoi rivolgere a Rodnik, che è appunto una società di consulenza ed analisi finanziaria INDIPENDENTE:

 

Rodnik non lavora per nessuna banca e quindi farà i tuoi interessi, non quelli della banca.

 

Le decisioni di investimento le prenderai TU; se vorrai sarai affiancato nelle tue scelte da Rodnik, che analizzerà insieme a te le tue esigenze e ti potrà far conoscere una serie di strategie di investimento in base a ciò che tu vuoi ottenere ed alle condizioni dei Mercati finanziari, tenendoti sempre aggiornato.

Quindi, con il TUO nuovo conto, la banca si limiterà a fare da cassaforte sicura (banca depositaria) per i tuoi risparmi e non interferirà mai nelle tue decisioni di investimento.

 

Dott. Paolo Oliveri

Rodnik Financial – CEO

 

 

Links agli artcoli su: Bail in, un pericolo per i correntisti

http://paolo-oliveri.blogspot.com/2016/01/bail-in-la-tutela-dei-depositi-bancari.html

http://paolo-oliveri.blogspot.com/2016/01/bail-in-un-pericolo-per-i-correntisti.html

 

 

 

Avvertenze: Rodnik non svolge attività di gestione patrimoniale , di consulenza personalizzata ne di sollecitazione all’ investimento. Quanto divulgato e pubblicato da Rodnik , sul suo sito e tramite ogni forma di diffusione ha scopo di analisi, ricerca e divulgazione; non riguarda ne raccomanda alcun prodotto di investimento specifico. L’ intento è unicamente quello di portare a conoscenza dei risparmiatori alcune dinamiche e realtà finanziarie, nonché l’ esistenza di varie forme di investimento. In ogni caso è sempre il risparmiatore a decidere autonomamente le forme di investimento. I servizi offerti da Rodnik vengono offerti esclusivamente su richiesta e sollecitazione del potenziale investitore a Rodnik; Rodnik, se richiesto esplicitamente, può effettuare opera di analisi, ricerca ed informazione, ma non svolge attività di gestione dei conti dei clienti. Si veda anche “Protezione, rischio e garanzie” presente nelle pagine riservate del sito www.rodnikfinancial.ch