VOLETE TENERE I SOLDI SOTTO IL MATERASSO? NE PERDERETE MOLTI COMUNQUE. COME EVITARLO?



Quando ci sono situazioni di forte incertezza (Covid e guerra insieme… altro che incertezza!) può essere naturale aver paura ad investire:


si crede che tenendo i propri risparmi in liquidità (quindi “sotto il materasso”) perlomeno non si rischi di perdere.


È una sensazione “di pancia”, purtroppo profondamente SBAGLIATA!


Esaminiamo dapprima:


  • PERCHÉ TENERE FERMI I VOSTRI RISPARMI VI FA PERDERE SOLDI OGNI GIORNO.


Nella seconda parte dell’ articolo vedremo invece:


  • COME EVITARE LA PERDITA DI POTERE DI ACQUISTO DOVUTA AL RIBASSO DELL’EURO E ALL’INFLAZIONE

  • Chi vive in Eurozona ha risparmi in Euro ed ha una inflazione (dichiarata… in genere quella reale è maggiore) attorno al 6% annuo, probabilmente salirà ancora, dato che gli effetti della guerra in Ucraina e del rincaro di gas e petrolio non sono ancora stati del tutto trasferiti sui prezzi al consumo.


Doppio rischio? Peggio: doppia CERTEZZA che il valore di ciò che avete messo da parte valga sempre meno.

L’Euro sta da tempo deprezzandosi rispetto a tutte le altre valute di una certa importanza: Dollaro Americano, Franco Svizzero, Yen, eccetera.

Sono stati inseriti due grafici molto eloquenti, che mostrano il deprezzamento dell’Euro contro Dollaro e contro Franco Svizzero, nell’ultimo anno:





L’Euro si è deprezzato di oltre il 10 %, sia contro Dollaro che contro Franco Svizzero, in pochi mesi.


Gli effetti dell’ondata di profughi di guerra sull’Europa non ci sono ancora, ma quando arriveranno occorrerà spendere molti Euro… vi lascio immaginare le conseguenze per i conti pubblici, per l’economia e per il costo della vita.


Quindi chi ha Euro liquidi in banca oggi ha un potere di acquisto minore del 10% rispetto all’estate scorsa, nel caso voglia acquistare merci che si vendono utilizzando queste valute.

Lasciando per ora da parte la cioccolata svizzera, soffermiamoci invece sul petrolio e sul gas: si pagano in Dollari USA (anche se arrivano magari dalla Russia). Anche grano, mais, soia, metalli, etc. stanno rincarando sempre di più. E la Borsa Merci è a Chicago…dove si usano i Dollari.


Quindi al rincaro delle materie prime si aggiunge il ribasso della valuta con cui l’Eurozona è costretta a pagarli.


Costa tutto di più, e i prezzi rincareranno ancora: il prezzo dei combustibili sono un costo anche per gli autotrasportatori (che portano le merci ai supermercati) e per l’energia elettrica… già molte aziende iniziano a ridurre o sospendere la produzione: l’energia e le materie prime costano troppo.


Anche per questo (oltre che per via degli squilibri fra domanda ed offerta causati dal Covid) l’inflazione è in crescita.


Gli Euro “sotto il materasso”?


Un conto approssimativo su quanto si deprezzano:


  • Si deprezzano mediamente di oltre il 10 % annuo rispetto alle valute forti

  • Si deprezzano almeno del 6% annuo per via dell’ inflazione.


Davvero volete perdere così tanti soldi, solo per la paura di muoversi, di reagire razionalmente?

Sono certo di no, ma forse non tutti si rendono conto di questa situazione estremamente negativa.


Veniamo ora ai rimedi:


COME EVITARE LA PERDITA DI POTERE DI ACQUISTO DOVUTA AL RIBASSO DELL’EURO E ALL’INFLAZIONE?


Due domande retoriche e relative risposte scontate:


  • Qual è la valuta più forte e stabile, soprattutto in situazioni di stress? Il Franco Svizzero (ma anche il Dollaro è un buon bene rifugio).

  • Qual è il Mercato finanziario più grande e stabile del mondo?


Quello Americano, dove ovviamente si usano i Dollari, sia per comprare azioni che obbligazioni o certificati di investimento.


Quindi la soluzione è molto semplice:


  1. Trasformate la vostra liquidità, da Euro in una valuta forte e stabile;

  2. Investite (con grande prudenza, vista la situazione) in strumenti finanziari denominati in Dollari USA.


Vi sembra difficile? Non lo è per niente:

È sufficiente utilizzare il Mercato Forex per comprare Dollari o Franchi Svizzeri, svincolandosi dal pericoloso Euro.


Il secondo passo è quello di individuare strumenti finanziari efficienti che, con rischi non irragionevoli, vi facciano guadagnare almeno il 6% annuo in Dollari USA.


Sono consapevole che molte persone non hanno dimestichezza con le operazioni finanziarie e con le piattaforme di trading;


Potete comunque rivolgere domande in merito a Rodnik Financial, utilizzando la email che trovate sul nostro sito www.rodnikfinancial.ch o anche tramite Whatsapp, che trovate sulla nostra pagina Facebook.

4 visualizzazioni0 commenti