COME METTERE AL SICURO I VOSTRI RISPARMI, CONVERTENDOLI IN FRANCHI SVIZZERI



Nello scorso post “Mettete i soldi sotto il materasso? Ve ne resteranno di certo di meno” abbiamo condiviso con voi un’ottima alternativa:


IL FRANCO SVIZZERO


Convertire la vostra liquidità da Euro a Franchi è la prima difesa, ma è anche un investimento, di per se.


Certo, il Franco Svizzero è il bene rifugio per eccellenza, ma questa volta c’è di più, e non sono buone notizie per tutti coloro che “vivono in Euro”.


Il Dollaro USA non si è deprezzato contro Franco, come mai?


Perché l’economia USA è tuttora in crescita, sebbene l’inflazione sia in salita anche oltre oceano.

Anche altre valute non hanno subito le perdite che ha registrato l’Euro.


È L’ EURO CHE SI È DEPREZZATO.


Il trend discendente dell’Euro è in atto da tempo, da prima della guerra Russa-Ucraina; affonda le radici in una economia UE in forte rallentamento (a quando una recessione?).


Quindi: diamoci da fare, adesso!


Non ci sono infatti prospettive di miglioramento, tutt’altro.


Esaminiamo in concreto:


COME DIFENDERSI DA INFLAZIONE E DEPREZZAMENTO DELL’ EURO:


Il FRANCO SVIZZERO È IL RIFUGIO IDEALE ED È ANCHE UN OTTIMO INVESTIMENTO.


Qualora la situazione dei prossimi dodici mesi replicasse quella di quelli appena trascorsi, la perdita REALE di valore della liquidità in EUR contro la liquidità in CHF sarebbe attorno al 16-17% annuo (inflazione più deprezzamento dell’ EUR).


Non abbiamo la sfera di cristallo, ma possiamo constatare che la situazione attuale è estremamente peggiore rispetto a quella di un anno fa.


Di per se, trasformare Euro in Franchi Svizzeri è semplice, peccato che molte banche italiane mettano i bastoni fra le ruote con mille pretesti.


La soluzione più semplice è quella di aprire un conto corrente in una nazione al di fuori dell’Eurozona.


Un conto intestato a voi stessi, con accesso online e possibilità di effettuare bonifici e prelevamenti come state già facendo con il conto “sotto casa”.


Il vostro conto in Euro, quello che state già usando, resta comunque, ma con somme contenute destinate alla normale amministrazione di ogni giorno. Si può bonificare dal conto in CHF al conto in EUR "sotto casa" (e viceversa) in tempi brevissimi.


Svizzera? Ci dareste degli sciovinisti, e poi i costi in genere sono un po’ cari.


La Gran Bretagna (con tempismo perfetto) è però uscita fuori dalla UE, ha banche solidissime ed è il maggiore centro finanziario della regione geografica europea.


UN CONTO INTESTATO A VOI STESSI, A LONDRA E CON VALUTA DI BASE IN FRANCHI SVIZZERI.


Costi contenuti, desk con solerti funzionari che parlano italiano, rendicontazione giornaliera e dettagliata, il gruppo bancario più grande della (ex) Europa …


il resto potrete scoprirlo iscrivendovi al nostro sito (accedendo tramite l’ Area Riservata), in modo da poter ricevere ogni dettaglio in merito, riservatamente.